Grounding: come vivere in equilibrio e armonia

uomo che pratica grounding al tramonto

“ Sei sempre con la testa fra le nuvole ”

“ Sei distratta, sembra tu viva in un mondo tutto tuo ”

E’ quello che mi sono sempre sentita dire!

La mia testa ha sempre lavorato molto, moltissimo… a volte forse troppo!

Molto spesso mi sono trovata così immersa nei miei pensieri da sentirmi completamente disconnessa dalla realtà…

Percepivo le situazioni in maniera distorta, come dentro una bolla che galleggia in aria, troppo distante dal mondo e così leggera da non essere del tutto concreta…

I ragionamenti, le paranoie e i voli pindarici mi facevano sentire persa, disorientata come nel bel mezzo di una tempesta…

Tutto questo mi impediva di essere lucida, serena e soprattutto felice!

Ti è mai capitato di sentirti così?

(Se la tua risposta è si, non disperare.. continua a leggere)

Avevo bisogno di ritrovare equilibrio e armonia

E un giorno quasi per caso ho scoperto il concetto di Grounding che ha cambiato totalmente l’approccio ai miei pensieri e alla vita!

Ma lascia che ti spieghi perchè…

La mente che lavora troppo ti sradica

Hai mai sentito parlare di overthinking?

L’overthinking è letteralmente quello che si dice pensare troppo (“over” = oltre, “thinking” = pensare).

La mente è sovraccarica di ragionamenti, rimuginii e riflessioni che ti portano ad uno stato di confusione e intossicazione impedendoti, spesso, di fare qualunque cosa.

Usare la nostra mente, infatti, è fondamentale per prendere le giuste decisioni, sviluppare una capacità critica, costruire una visione…

Ma farlo troppo trasforma la funzione costruttiva dei pensieri in un veleno che tende a sradicarci completamente dalla realtà.

In poche parole non abbiamo più i piedi per terra!

Ma questo cosa comporta?

Perdere il controllo della nostra mente e lasciarla prendere il sopravvento ci porta a distaccarci dalla vita stessa e inevitabilmente a soffrire.

“Quando vivi dentro la tua mente è la tua mente a creare la realtà. E se la tua mente non è sotto il tuo controllo, ti farà vivere una realtà confusionaria. Questo è il momento in cui la sofferenza inizia.”

Cosa puoi fare, quindi, per evitare che i pensieri prendano il sopravvento e ti impediscano di vivere la tua vita?

Grounding: radicarsi per ritrovare l’armonia

Il segreto e il concetto fondamentale per ritrovare la serenità dei nostri pensieri e non lasciarsi sopraffare dalle onde della nostra mente in tempesta è…

svuotare la mente per calmarla.

Riportare equilibrio, ripulire e ripartire da lì!

“La mente è come il mare: se l’acqua è agitata, non vedi cosa c’è sul fondo. E quindi hai paura. Se l’acqua è calma, tutto è chiaro e cristallino. E quindi non hai alcun dubbio e alcuna paura: sai sempre cosa devi fare, in qualsiasi momento.”

Il Grounding serve proprio a questo, ritrovare l’armonia e l’equilibrio dei nostri pensieri, calmare le acque e riportarci al presente per vivere finalmente la vita come la vogliamo!

Ma che cosa è il Grounding?

La parola Grounding significa radicamento ed è senza dubbio il termine più adatto per descrivere questo concetto potentissimo per quanto semplice.

Il grounding sostiene che per ritrovare la stabilità mentale e il benessere dobbiamo riconnetterci a noi stessi, alla terra e di conseguenza al presente.

Radicarci appunto!

Attraverso il grounding puoi quindi ritornare ad essere consapevole della tua “posizione” fisica e mentale

…ritrovare il tuo centro…

…ritrovare te stesso…

Ma come si fa?

Continua a leggere e lo scoprirai…

Radicarti attraverso il corpo

donna pratica grounding attraverso il suo corpo

Hai mai notato che quando sei impegnato in un’attività pratica la tua mente è più serena?

Quando sono particolarmente provata e stanca dal punto di vista mentale, amo praticare attività che richiedono un impegno fisico (anche minimo) o fare attività manuali…

…In questo modo improvvisamente le nuvole dei miei pensieri spariscono, il mare si calma e io mi sento rinata!

Ma perchè succede?

Quando utilizziamo il nostro corpo la nostra mente deve necessariamente prestare attenzione ai nostri movimenti e improvvisamente la tempesta di pensieri si placa!

“Gran parte del nostro stress e della nostra ansia provengono dalla disconnessione dal nostro corpo. Più ci radichiamo nel corpo, meno stress e ansia proveremo.”

Il corpo, quindi, diventa la via per ritornare presenti a te stesso, svuotare la mente ed eliminare la sensazione di stress.

Piccolo esercizio pratico di grounding

Per comprendere meglio come attraverso il corpo puoi riuscire a radicarti prova questo piccolo esercizio pratico! 😉

  1. Trova un posto tranquillo dove nessuno può disturbarti.
  2. Togli scarpe e, possibilmente, anche le calze.
  3. Posiziona i piedi paralleli alla larghezza del bacino e fletti leggermente le ginocchia.
  4. Piega il busto in avanti arrivando a toccare il pavimento con le punte delle dita (mi raccomando solo le punte!).
  5. Non portare il peso sulle mani, lascia che siano le gambe e i piedi a supportare e percepire il tuo corpo.
  6. Lascia andare la testa e ammorbidisci il collo, respira liberamente a fondo e con la bocca aperta.
  7. Lentamente spostati sull’avampiede concentrando li il tuo peso e raddrizza le ginocchia (non del tutto).
  8. Ripiega le ginocchia scendendo dall’avampiede.
  9. Abbina questi movimenti alla respirazione: inspira quando pieghi le ginocchia e espira quando ti sposti sull’avampiede e distendi le gambe.
  10. Dovresti sentire le tue gambe vibrare. Se questo non avviene procedi con il movimento più lentamente e continua a ripeterlo per più volte.
  11. Ascolta attentamente il tuo corpo, le tue gambe e i tuoi piedi. Quali sono le tue sensazioni? Percepisci anche il tuo respiro e fai caso se è regolare e fluisce in maniera naturale.
  12. Quando ti senti stanco o ti sembra abbastanza, stacca le mani da terra e torna in posizione eretta srotolando lentamente la schiena. E’ fondamentale sollevarsi lentamente e dolcemente per non farti male.

Radicarti attraverso la Natura

piedi scalzi su un prato

Muoverti ed essere presente nel corpo, come ti ho appena illustrato, è un mezzo utilissimo per praticare grounding…

…farlo, però, nella natura ha un effetto quasi magico!

Hai mai camminato a piedi nudi sulla sabbia calda?

C’è qualcosa di estremamente potente, rilassante e allo stesso tempo gratificante nel farlo…

…Come se fosse la cosa più naturale del mondo…

…quasi come se la terra fosse in grado di eliminare tutte le nostre energie negative!

Ed è esattamente così!

Essere in diretto contatto ed interagire in modo fisico con l’ambiente naturale è il modo più diretto per scambiare energia con esso.

L’energia della terra, infatti, è costantemente in equilibrio e coltivando il radicamento con essa la nostra energia tende naturalmente ad equilibrarsi. 

In questo modo ci riappropriamo della nostra parte istintiva intrinseca nel nostro essere animali, che con la società moderna abbiamo dimenticato.

E finalmente ci sentiamo in pace, liberi dai pensieri e connessi con il tutto.

Semplice per quanto potente!

Provare per credere ☺️

Piccolo esercizio pratico di grounding

Hai mai sentito parlare del Barefooting?

E’ un movimento di persone convinte nei profondi benefici nel camminare scalzi.

L’esercizio che puoi fare per comprendere fino in fondo come radicarti attraverso la natura è molto simile a questo concetto:

  1. Cerca in luogo nella natura che ti faccia sentire bene, (può essere anche il giardino di casa o il parco ma sarebbe meglio qualcosa di più selvatico).
  2. Assicurati che a terra non ci sia nulla di pericoloso.
  3. Leva scarpe e calze.
  4. Posizionati in piedi, a gambe leggermente divaricate per avere una posizione stabile.
  5. Chiudi gli occhi e per qualche minuto concentrati sui tuoi piedi, muovi le dita, sentile.
  6. Senti il terreno, l’erba o l’acqua sotto di te (se sei al mare, al lago o sulle rive di un fiume).
  7. Ora prova a muovere qualche passo rimanendo concentrato sul contatto con i tuoi piedi.
  8. Ascolta attentamente le tue sensazioni, percepisci il contatto con la terra e con la natura.. come ti senti.
  9. Lentamente riapri gli occhi e resta per qualche minuto ad osservare la natura.

Altre piccole idee per praticare grounding

Gli esercizi che ti ho appena descritto per praticare grounding attraverso il tuo corpo e la natura sono tutti esercizi che ho sperimentato in prima persona.

E devo dire che mi hanno aiutato tantissimo a ritrovare il mio benessere, l’equilibrio e la stabilità che la mia mente imbizzarrita mi aveva tolto!

Sperimentando, però, ho scoperto altri piccoli metodi, inaspettati per radicarti in maniera efficace:

  • Praticare Yoga 
  • Fare esercizi di respirazione
  • Fare sesso ( soprattutto in maniera slow)
  • Allenare i tuoi sensi

Spero che questa piccola introduzione al grounding possa esserti d’aiuto per ritrovare il tuo equilibrio, il tuo benessere e soprattutto la tua felicità!

Non importa se ci saranno dei momenti in cui nemmeno il radicamento potrà aiutarti a zittire la tua mente.

Allenati ogni giorno per ritrovare il contatto con te stesso e con il mondo e vedrai che lentamente e serenamente tornerai ad avere il controllo sui tuoi pensieri!

Fidati! Ho provato in prima persona 😉

Poi se ti va, fammi sapere nei commenti la tua esperienza, sarò ben felice di leggerti e risponderti.

Buona Luce ,

Valentina.

Riceverai subito, via mail, un calendario lunare e tanti piccoli rituali del benessere per sintonizzarti con l’energia lunare e con la tua natura più selvatica

In più ogni settimana tanti consigli e spunti naturali per vivere la tua vita più slow, green and magic  ✨

Potrebbero interessarti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x